#NOexpo

Spread the love

Mihag Gedi Farah, a seven-month-old child with a weight of 3.4kg,  is held by his mother in a field hospital of the International Rescue Committee, IRC, in the town of  Dadaab, Kenya, Tuesday, July 26, 2011. The U.N. will airlift emergency rations this week to parts of drought-ravaged Somalia that militants banned it from more than two years ago, in a crisis intervention to keep hungry refugees from dying along what an official calls the "roads of death." Tens of thousands already have trekked to neighboring Kenya and Ethiopia, hoping to get aid in refugee camps.(AP Photo/Schalk van Zuydam)Oggi Milano è stata sconvolta da incidenti mentre veniva inaugurata la fiera dell’ipocrisia dell’Expo.

Ma non voglio parlare di questo, non mi interessa. Questi esecrabili incidenti sembrano fatti apposta per legittimare il #VeroPotere a continuare nella sua folle politica.

Voglio parlare di altro. Voglio dire che:

Ogni 5 secondi muore un bambino.
5 secondi.
Ho scritto queste 3 righe e sono morti 6 bambini.
6 bambini.
Si stima che nel mondo 171 milioni di bambini soffrano di malnutrizione cronica e di questi 60 milioni vivano in Africa. L’80% dei bambini gravemente malnutriti nel mondo «si concentra in 20 paesi. La maggior parte di essi sono anche i paesi con un alto tasso di mortalità infantile come Sierra Leone (185 bambini morti ogni 1.000 nati vivi), Somalia (180) e Mali (176)». 
E nei 40 secondi che hai letto questo mio cazzo di post sono morti altri 8 bambini.
8 bambini.
E tra lo sfarzo di quello che è stato buttato nel cesso all’Expo, nella più grande fiera dell’ipocrisia (che dovrebbe sfamare il Pianeta) mentre tu stai mangiando presso lo stand di Farinetti (spendendo anche molti euro), altri 200 o 400 bambini moriranno.
Mangia pure, mangia.
Ma io a questa fiera della menzogna e della IPOCRISIA non ci sto.

#NOexpo

… e dopo aver visto questi 2 video, provate ad andare alla Fiera dell’Expo (con tutta l’ipocrisia che è in essa). Grazie