I CARROZZONI

Spread the love

I CARROZZONI

Questo Paese non potrà mai cambiare se non mandando a casa questa classe politica.
Questa è l’unica #rivoluzione da fare.

Ma quali sono le aziende che il governo Renzi ha pensato bene di mettere al sicuro dalla mannaia della Madia? Innanzitutto le società quotate e quelle che puntano a sbarcare in Borsa nel giro di diciotto mesi come ad esempio le Ferrovie dello Stato. Il gruppo è, del resto, nel pieno di una riorganizzazione che vede come obiettivo il mercato dove, sotto il governo Renzi, sono arrivate altre due società pubbliche, Fincantieri e Poste, con manager pagati molto meglio di quanto non preveda la riforma Madia.

Quotate e matricole a parte, spiccano poi casi rilevanti di esenzioni legate a doppio filo con la primavera elettorale in arrivo in duemila comuni. Un esempio? Expo 2015, la società guidata dal candidato sindaco del centrosinistra per Milano, Giuseppe Sala, che non ha ancora alzato il velo sui risultati di redditività dell’esposizione meneghina. O ancora Arexpo, l’azienda pubblica che ha acquistato le aree del sito fieristico milanese e che è destinata a coprire parte delle perdite di Expo. Ma anche l’agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti, Invitalia, con tutte le sue controllate, inclusa Infratel che gestirà gli investimenti pubblici nella fibra. E’ noto che Invitalia, dispensatrice di fondi pubblici per start-up, innovazione e rilancio aree industriali, non navighi in buone acque con il rosso consolidato che ormai è diventato cronico.

invitalia???? Cercate su Google di cosa si parla….