Camera dei Deputati: Conferenza Stampa sul Forteto

Spread the love

Giovedì, 8 Ottobre 2015.

Conferenza stampa del Movimento 5 Stelle (presieduta da Alfonso Bonafede e Laura Bottici) sulla vicenda del Forteto, ospiti l’Avv. Giovanni Marchese e Sergio Pietracito (Presidente dell’Associazione Vittime del Forteto).

Questa incredibile vicenda, che abbiamo trattato in precedenti posts, è giunta ad un punto fermo: la sentenza di 1° grado che ha condannato 16 persone (con la pena più pesante comminata al “santone” Fiesoli).

Qui è possibile leggere la sentenza (oltre 1.000 pagine): Sentenza Forteto

Molto utile questa conferenza stampa, che serve a mantenere alto l’interesse e a denunciare ancora una volta l’incredible comportamento del Partito Democratico che si oppone al Commissariamento della Cooperativa.

Da semplice cittadino vengono spontanee le seguenti domande (che non hanno ancora trovato risposte):

  • perchè il PD ha creato un vero e proprio muro su questa vicenda?
  • cosa (o quali interessi anche economici) frena il PD nella ricerca della pietà verità?
  • cosa cerca di difendere il PD?
  • che ruolo ha la Grande Lega delle Cooperative (Coop) in tutto questo?
  • come mai Renzi si è rimangiato tutte le promesse sulla trasparenza relative a questa storia (ma questo non sorprende, visto che continuamente il personaggio vive di annunci e promesse non rispettate)?
  • come mai la grande stampa nazionale ha tenuto un basso profilo (quasi una censura) su questa clamorosa storia?
  • come è possibile che ancora non sia avvenuto il commissariamento della Cooperativa, luogo di abusi e truffe indicibili?
  • come è possibile che nessuno dei Giudici che inviavano (con estrema disinvoltura e senza alcun controllo) i minori alla Cooperativa, sia indagato?

I deputati del PD hanno negato il commissariamento (dicono) per non danneggiare la realtà economica del Forteto. Questa è una posizione che rasenta il ridicolo. Il Forteto (è negli atti) ha evaso INPS, truffato lo Stato, abusato con i propri responsabili di minorenni e disabili ecc. ecc. e nonostante questo continua a ricevere contributi statali ed europei: ma siamo impazziti?

E questa difesa cosa vuol dire? Il fatto di non voler danneggiare la “realtà economica” vuol dire che bisogna accettare tutto? (follia pura)

O la difesa è solo di un sistema (ormai marcio) che serve solo ed unicamente come bacino di voti?

Forse è proprio questo il motivo per cui il PD non vuole il reddito di cittadinanza: se venisse attivato toglierebbe dal gioco del clientelismo tutti quelli in difficoltà e farebbe perdere molti voti al Partito della Nazione…

Quando finalmente daranno la possibilità al Popolo Italiano di esercitare il diritto di un libero voto politico (scegliendo finalmente il proprio Governo e non quello abusivo ed anticostituzionale imposto da altri, come è quello di Matteo Renzi) spero che tutto questo schifo finisca e che la memoria degli Italiani non sia corta.

Io sono ottimista.