Agevolazioni Giovani Imprenditori

Spread the love

Agevolazioni per la Creazione di Società a Responsabilità limitata

Con il Decreto sulle liberalizzazioni, entrato in vigore lo scorso 24 gennaio, nascono le Società semplificate a responsabilità limitata per giovani fino a 35 anni. L'ammontare del Capitale sociale minimo per dare avvio all'attività è fissato a un euro simbolico e sono previste diverse semplificazioni per le formalità di costituzione.

La Srl è una società di capitali, ciò significa che eventuali creditori non possono rifarsi sul patrimonio personale degli imprenditori ma esclusivamente sui beni appartenenti all'impresa. Da qui la definizione "a responsabilità limitata", proprio perché il rischio in caso di fallimento è contenuto nei limiti del capitale d'azienda.

L'iter burocratico è inoltre notevolmente snellito: non è infatti necessaria l'intermediazione di un notaio. E' dunque sufficiente l'invio telematico dei dati societari al Registro delle imprese.

Nel regime agevolato di costituzione rientrano anche l'esenzione dal pagamento dei diritti di bollo e di segreteria per l'iscrizione (che deve essere fatta entro 15 giorni dalla stipula dell'atto costitutivo) e dai permessi delle Pubbliche amministrazioni per lo svolgimento di specifici tipi di attività.

Specifiche agevolazioni sono poi previste per la fase di start up, la più delicata per le aziende.



Agevolazioni per nuovi imprenditori

Dal 1° gennaio 2012 i giovani che non hanno superato i 35 anni di età che inizieranno una nuova attività, potranno beneficiare di una tassazione agevolata al 5% con l'obbiettivo di favorire la creazione di impresa.
Per i nuovi giovani imprenditori sarà possibile accedere anche a delle agevolazioni finanziarie che renderanno più semlice l'avvio della nuova attività.
Il nostro gruppo offre la consulenza necessaria per guidare il nuovo imprenditore in tutte le fasi di avvio della nuova attività e per accedere alle agevolazioni finanziarie.



Subentro Agricolo

La misura agevolativa del subentro agricolo è rivolta  ai giovani imprenditori agricoli, anche organizzati in forma societaria, che intendono subentrare ad un parente entro il 3° grado nella conduzione dell'azienda agricola di famiglia, attraverso progetti di sviluppo o consolidamento di iniziative nei settori della produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti agrivoli.
Obiettivo dell'agevolazione è favorire la nuova imprenditorialità e il ricambio generazionale del settore agricolo con un investimento massimo di 1.032.000 € + iva
I progetti d'impresa devono perseguire almeno uno di seguenti obiettivi:

  1. riduzione dei costi di produzione
  2. miglioramento e riconversione della produzione
  3. miglioramento della qualità
  4. tutela e miglioramento dell'ambiente naturale o delle condizioni di igiene e benessere degli animali
     

Le  agevolazioni concedibili prevedono diverse forme di contributo che possono arrivare a coprire il 90% dell'investimento:

  1. Contributo a fondo perduto (copertura max ca. 40%)
  2. Mutuo agevolato di durata max. 10 anni elevabile a 15 anni per investimenti nel settore della Produzione agricola (copertura max ca. 50%)
  3. Premio 1° insediamento (max. 25.000€)
  4. Contributo a fondo perduto sulle spese di assistenza tecnica (max 200.000€)

Per gli investimenti in attività di diversificazione agricola le agevolazioni saranno concesse in regime de minimis nel limite massimo di 200.000€.