A chi vanno i miliardi della BCE mentre la gente muore

Spread the love

Qualche giorno fa ho ricevuto, da una cara amica, questo contenuto che condivido con tutti Voi:

La Rai per il prossimo Festival di Sanremo pagherà per sole cinque serate al conduttore Carlo Conti ben 650.000 euro oltre ad altri emolumenti per la conduzione di altri programmi sulla Rai. Sempre per Sanremo la Rai pagherà per soli 15′ di apparizione ben 50.000 euro ciascuno a Mika, a Ricky Martin e Tiziano Ferro. A Maurizio Crozza per le cinque serate ben 100.000 euro. Tutto questo a fronte di un buco di 400 milioni di euro nel bilancio aziendale della Rai. Ma c’è di più: nelle cinque serate del Festival di Sanremo, Conti ci chiederà di offrire 2 euro col telefono fisso o cellulare per le zone terremotate. Vi dico solo questo che ben 26 milioni di euro che gli italiani avevano già offerto con il telefono sono ancora bloccati a Roma 😳.
La richiesta per pulire la strada dell’hotel Rigopiano in Abruzzo come ben sapete era partita già dalle sette del mattino e gli fu risposto che non potevano liberare la strada dalla neve perché l’unica turbina in tutta la provincia di Pescara in pieno inverno era rotta. La provincia di Pescara non aveva 25000 euro per ripararla a causa dei tagli dei fondi dal  governo. Sapete tutti come è purtroppo andata  Rigopiano.  Ora care amiche ed amici la spegniamo la tv o per lo meno non guardiamo Sanremo per tutte le 5 serate? Facciamo crollare l’audience. Diamo un segnale boicottiamo il Festival di Sanremo. Fate girare il messaggio. Penso sia il minimo che si possa fare, anche per le vittime di Rigopiano. Forse se ci fossero stati quei 25000 euro, si sarebbero potuti salvare. Ciao a tutti! E grazie se condividerai!

Sarcrosante parole!! Un bellissimo esempio di quanto sia ipocrita questa Nazione.

Ma c’è anche altro da dire…

Quando vi dicono: “ci vuole più Europa…” ecco rispondete quello che leggerete di seguito.

Volete sapere dove vanno a finire i miliardi (migliaia!!!) che la BCE emette (dal nulla?).

Presto detto…

La Banca Centrale Europea crea tutti gli euro che esistono. E’ una specie di governo di questa UE. Dopo appena 13 anni la Moneta Unica aveva letteralmente fatto a pezzi ogni singolo Paese dell’Eurozona, Germania inclusa (diedi i dati in Tv 3.000 volte). Tutto il mondo finanziario extra europeo sapeva (e sa) che l’euro è fallito. A quel punto l’unico modo perché l’Unione Monetaria non crollasse in una catastrofe economica da libri di Storia era se il creatore dell’euro, la BCE, si metteva a comprare una gran massa dei beni finanziari emessi dagli STATI-euro che ormai erano visti come semi-spazzatura dal mondo. Questo per ARTIFICIALMENTE tenerne i prezzi e gli interessi a un livello di decenza. Draghi con la BCE lo fece: l’operazione si chiama Quantitative Easing (QE).

Ma non bastò, anzi, le cose andarono anche peggio per motivi che già scrissi 3 milioni di volte. Il problema era che anche le AZIENDE private nell’Eurozona andavano da vomitare. Dovete sapere che anche le aziende emettono beni finanziari, cioè Titoli. E allora Draghi alla disperazione si presentò l’anno scorso a giugno e annunciò un altro QE, però questa volta per le aziende, col nome di CSPP. E si mise a comprare miliardi in Titoli di aziende per puntellarle anche se semidecomposte. Dovete capire che un’azienda ha in pratica due modi di finanziarsi con prestiti: chiedere in banca o emettere Titoli. E Draghi annuncia che ora la BCE gli compra i Titoli.

Ok. Uno dice: bè, se serve a salvare il mobilificio di Ancona con 80 operai, perché no? La risposta è tragica e ci apre sulle porte dell’infamia della BCE.

Le piccole aziende NON possono emettere Titoli, sono condannate alla gogna del prestito da banche, fine. Infatti la BCE di Draghi precisò che avrebbe acquistato titoli di aziende CORPORATE. Che significa? Che avrebbe comprato i titoli dei cani grossi, come Telecom, o VW. Ops! Ma per noi italiani già questa è una sciagura, perché da noi le piccole medie aziende sono il 98% delle imprese e creano il 78% della ricchezza dell’Italia. Sfiga. Crepate. Titoli Benetton? Certo che li compriamo, dice Draghi.

E allora a chi stanno andando i 125 miliardi che Draghi ha programmato di sborsare per ‘puntellare’ le aziende??  Ed uno vomita……

Petrolieri, mega imprese di servizi, industrie di armi, auto di stralusso, nucleare, colossi delle privatizzazioni, giganti dal fashion o del farmaco, persino Casinò e produttori di champagne. CENTOVENTICINQUE MILIARDI di regali a sti tizi. Operaio, commessa, crepate in Liguria, Marche, Puglia… L’ipotermico di Teramo? Ma scherziamo? Mille eurooooo? Ma cosa pretende?

Palate di miliardi di euro invece a Shell, ENI, Repsol, Total, una trentina di aziende spagnole di servizi del gas, produttori di centrali nucleari come Teollisuuden, come Siemens, e Urenco. Poi gli Agnelli con la finanziaria FIAT Exor (Ferrari), Reanault, Mercedes, VW. Poi criminali di guerra come Thales, che hanno venduto armi in Africa sulla puzza di milioni di cadaveri. Poi i nemici giurati dell’acqua pubblica, cioè i colossi francesi Vivendi e Suèz. E ancora i super-colossi: Solvay, Nestlé, Coca Cola, Unilever, Novartis, Michelin, Ryanair, Luis Vuitton, Danone, Assic. Allianz, Deutsche Telekom, Bayer, Telefonica, Moët & Chandon, e il mostro delle scommesse Novomatic…

Soldiiiiiiiiiiiiii yes! La BCE fa proprio l’INTERESSE DEL PUBBLICO, con qualcosa come 17.900 piccole medie aziende europee che sono il cuore dell’impiego in UE totalmente fuori dal festino. Ecco cosa dovete rispondere a chi vi rampogna “Ci vuole più Europa“. Basterebbe questo articolo per tagliargli la gola, a sti assassini. (fonte attendibile: Paolo Barnard)

In Italia sta porcata vede fiumi di soldi versati in prima fila ai super big dell’energia, ma nessuno becca palate di liquidi come l’ENI; seguono Snam, ENEL, Terna, Hera, e altri minori. Poi: Atlantia (Mediobanca, Goldman Sachs, BlackRock e Cassa Risp. Torino), Le Generali, Telecom Italia, Luxottica, e i soliti Agnelli con Exor.

E tu che cazzo vuoi? Tu chi sei, cittadino? Chi sei sfigato piccolo imprenditore? Chi siamo noi, eh? da quando Jaques Attali, uno dei Padri della BCE, ci definì “La plebaglia europea”?

 

Poi qualche politico (moltissimi del PD, ma anche dell’ex PDL e di Sciolta Civica, come Romano poi passato al PD… vergogna!) va in TV e ci racconta qualche bella storiella…

Ma questi criminali dovrebbero spiegare come hanno fatto a votare tutte le porcate sull’Europa, come ad esempio il pareggio di bilancio in Costituzione oppure il Fiscal Compact.

(E poi mancano i 20.000€ alla provincia per la turbina… e la gente muore…)

Lo ripeto: sono dei criminali!

Ma qualcuno avrà il coraggio di dirglielo e di mandarli a casa???

E’ la volta buona? Oppure i pecoroni degli italiani li rivoteranno ancora una volta?